Gestione della schedulazione a capacità finita

Schermata Schedulazione Capacità Finita

La pianificazione a capacità finita (o Schedulazione) è lo strumento che porta alla definizione del piano produttivo considerando la reale capacità del proprio stabilimento, officina o reparto produttivo partendo dalle date di richiesta dei propri clienti.

Tale operazione per essere possibile dapprima deve considerare tutte la variabili implicate nella realizzazione dei prodotti (tempi preventivi di produzione, attrezzaggi o setup delle macchina, calendario di lavoro degli operatori e delle macchine, ecc….) senza dimenticare tutti gli imprevisti quotidiani che possono sorgere.
Qualche esempio pratico può facilmente farci capire quali siano gli “incidenti” quotidiani che possono sorgere e come questi debbano essere “gestiti”:

  • Il cliente richiede un anticipo delle consegne di una settimana
  • Il Ns. fornitore ci avvisa che la materia prima ha subito un ritardo e il materiale non sarà disponibile per quindici giorni
  • Una macchina si guasta e il tecnico non può intervenire prima di 2 giorni
  • Il nostro cliente ha un ordine improvviso e ci chiede uno sforzo (che verrà corrisposto) per aumentare il quantitativo dei prodotti mantenendo invariata la data di consegna

Questi sono solo alcuni esempi che caratterizzano la realtà quotidiana e che necessitano di sforzo eccezionale per la rielaborazione delle attività previste, fino a rendere quasi impossibile una visione globale della mia capacità. Detto ciò si può facilmente comprendere come uno schedulatore sia lo strumento necessario per chi si occupa di pianificazione per poter dare risposte rapide ed accurate sulle date di consegna e per far fronte agli imprevisti quotidiani.